Monologo per due: un’attrice e il suo pubblico. Attraverso atmosfere rarefatte e momenti comici, il pubblico diventa partner intimo di un dialogo che tocca profondamente il tema del mistero dell’uomo e delle sue scelte, il mistero di questa insanabile e commovente sospensione tra terra e cielo, tra richiamo verso l’alto e bisogno di radici, celebrando così l’Amore per la vita che seduce e spinge oltre, fino ad affermare con Cechov: “Com’è tutto meravigliosamente mescolato in questa vita..”.

Un soggetto per un breve racconto – di Fabrizio Visconti, Rossella Rapisarda – con Rossella Rapisarda – regia di Fabrizio Visconti – scene e costumi di Ulisse Pantaleone – disegno luci di Lucio Venosta – produzione Eccentrici Dadarò.

In occasione dell’apertura della Stagione Teatrale 2018/2019 di Teatro Trieste 34 di Piacenza.

Ricerca

Cosa
Quando