SULLA STESSA BARCA è un’azione teatrale collettiva. In quest’azione il teatro si fa casa, di tutt* e per tutt*. L’azione è stata costruita come un piccolo percorso che, attraverso il teatro, invita a respingere idee di separatezza, di contrapposizione, di emarginazione e sopraffazione tra gli esseri umani, sulla base delle loro diversità. È stata pensata come una sorta di “virus” per un progetto innovativo di “teatro epidemico”: quello di Parma rappresenta il primo contagio, dopo il debutto a Imola.

Un progetto dell’associazione ExtraVagantis (Imola) che si realizza a Parma in collaborazione con la Coop. Giolli (Parma).
Coordinamento: Marina Mazzolani.
Musica dal vivo: Maurizio Piancastelli e Guido Sodo.
Partecipano al progetto l’associazione Il Campanile dei Ragazzi (Grizzana Morandi) e la Coop. Soc. Camelot (FE).

Ricerca

Cosa
Quando